giovedì 17 maggio 2012

GLI AVVOCATI RISPONDONO DEL LORO OPERATO


Anche gli avvocati come tutti i liberi professionisti hanno l'obbligo di adempiere al loro compito nel migliore dei modi senza che l'imperizia o la negligenza possa causare un danno al proprio assistito. A tal proposito si è espressa la S.C. con SENTENZA N. 15717 DEL 2 LUGLIO 2010, all'interno della quale ha espresso il proprio orientamento giurisprudenziale.
PROFESSIONI E PROFESSIONISTI – AVVOCATO - RESPONSABILITÀ – CONFIGURABILITA’ IN CASO DI OMESSA ATTIVITA’ DIFENSIVA PER CAUSA AD ELEVATO RISCHIO DI SOCCOMBENZA - SUSSISTENZA
E’ configurabile la responsabilità professionale dell’avvocato quando, in caso di controversie ritenute di notevole difficoltà e tali da esporre il cliente ad un elevato rischio di soccombenza, accetti comunque di patrocinare una parte e poi si disinteressi totalmente di cercare, in ogni modo, di tutelarne le possibili ragioni, senza, nemmeno, attivarsi per trovare una soluzione transattiva, esponendo il cliente all'incremento del pregiudizio iniziale, se non altro a causa delle spese processuali a cui lo stesso va incontro, per la propria difesa e per quella della parte avversa.

Nessun commento:

Posta un commento